info@glomeda.org
Friday, 30/10/2020

FEATURES
home
archivio
agenda
speciali
glomedART
downloads
links

PRIMO PIANO
"Malati di Niente" Edizione 2008

Progetto del Centro di Salute Autogestito - YaBasta!

Speciale mobilitazioni
No Pav! No Quadrilatero!


Reddito per tutti! Speciale campagna legge regionale

Amnistia e nuove ipotesi di "sottrazione alla punibilità"



04/08/2007 | Speciale mobilitazioni
No Pav! No Quadrilatero!
Negli ultimi mesi una forte mobilitazione vede protagonisti nelle Marche attivisti, cittadini, comitati e movimenti contro il progetto di realizzazione della "Grande Opera" umbro-marchigiana prevista dalla Legge Obiettivo: il PAV, Piano d'Area Vasta, ovvero la realizzazione di pesanti interventi infrastrutturali e di insediamento produttivo "per una superficie prevista di 800.000 metriquadrati ed un volume edificabile di 2 milioni di metri cubi".

Un progetto dalle enormi conseguenze ambientali, la cui messa in opera è affidata interamente ad una società privata che gestisce capitale pubblico, la Quadrilatero spa, società pilota di un modello finanziario "innovativo": sostituendo e scavalcando gli Enti locali competenti, è quest'ultima a gestire direttamente la programmazione economica e urbanistica dell'opera, prevedendo un meccanismo di "cattura di valore" per coprire gran parte dei costi di realizzazione che graveranno sui territori interessati.

Un'esperimento di espropriazione delle risorse e di asservimento del territorio ad interessi economici e finanziari attraverso lo stravolgimento di qualsiasi meccanismo di controllo democratico delle popolazioni.

Per opporsi a questo piano di devastazione ambientale
per rivendicare il diritto delle comunità a decidere il futuro del territorio in cui vivono
Nasce la Rete NoPav, per difendere la nostra terra e resistere alle Grandi Opere
come le popolazioni della Val di Susa hanno provato che è possibile



Le adesioni alla Rete No Pav sono già tantissime e trasversali alle diverse Province.
Per aderire o iscriversi alla mailing-list NoPav:
no_pav@yahoogroups.com - no_pav-subscribe@yahoogroups.com

_____________________________________________________________________________________________________________




4 agosto 2007, Falconara, Festival contro Api e Quadrilatero

Il programma del festival oranizzato al Parco del Cormorano si è concluso con una grande assemblea domenica a cui hanno partecipato rappresentanti dell’Assemblea Permanente "Democrazia e Territorio" ed attivisti dei movimenti No Tav e No DalMolin.
- Le registrazioni degli interventi



26 giugno 2007, La Quadrilatero ricatta, i NoPav resistono

Incontro delle giunte Spacca e Recanatini in municipio a Falconara. Dentro la Regione offre la soluzione della crisi finanziaria comunale vincolandola all'adesione alla Quadrilatero. Fuori il presidio della Rete NoPav contro l'inaccettabile ricatto che pesa per oltre 14 mln di euro sulle spalle dei falconaresi.
I manifestanti faccia a faccia con il presidente Spacca: ribadita formalmente la totale opposizione al progetto.
- Vai all'articolo - Immagini del presidio



24 marzo 2007, Stop Quadrilatero! La Rete NoPav in azione

Più di un centinaio di attivisti della Rete NoPav e delle Comunità Resistenti delle Marche hanno dato vita a un blocco stradale in corrispondenza della Galleria S.Martino. Questa la risposta dei movimenti all'operazione di governo e regione sulla Quadrilatero: nuovi vertici, adesione degli enti locali ma stesso progetto di espropriazione di risorse e democrazia.
- Vai all'articolo - Il comunicato della ReteNoPav
- Le immagini dell'iniziativa - Il video dell'azione




29 gennaio 2007, Quadrilatero tabù. Vietato parlarne a Falconara

Dopo l'ennesima mancata discussione del consiglio comunale sulla Quadrilatero, una rappresentanza di attivisti della Rete NoPav ha presenziato la seduta dell'assise comunale per testimoniare come il problema della Quadrilatero non possa rimanere materia esclusiva dei partiti. - Il comunicato della Rete NoPav
- Approfondimenti sul blog del Csa Kontatto




28 ottobre 2006, Oltre 1500 persone invadono il centro di Ancona

In centinaia hanno attraversato stamane le vie del centro di Ancona per la manifestazione "Democrazia e territorio" promossa da oltre 70 realtà tra associazioni, centri sociali, collettivi studenteschi, reti e comitati. Contestati duramente la Regione Marche e il Presidente Spacca.
- La galleria fotografica - Gli interventi dal corteo

Scioglimento della società Quadrilatero e definitivo abbandono dei progetti delle megacentrali le prime priorità rivendicate dal corteo. - Gli aggiornamenti dalla manifestazione
- Il documento dell'Assemblea Permanente "Democrazia e territorio"




17 ottobre 2006, "Democrazia e territorio" Sabato 28 Manifestazione regionale

Si sono dati un appuntamento comune per sabato 28 ottobre i movimenti e le reti che nel territorio marchigiano sono sorti a difesa dell'ambiente costruendo processi di democrazia dal basso. Una giornata di reale protagonismo sociale attraverso la messa in comune delle singole esperienze di opposizione
per affermare il diritto ad un altro modello di sviluppo
per affermare il diritto ad esser parte determinante nelle scelte di governo del nostro territorio

- Vai all'articolo L'appello alla mobilitazione



15 ottobre 2006, Al corteo NoTav verso la grande manifestazione di Ancona

Una delegazione della Rete NoPav ha partecipato sabato al corteo nazionale contro le Grandi Opere e per l'abrogazione della Legge Obiettivo che ha visto scendere in piazza migliaia di persone a Roma. Una tappa di avvicinamento alla grande manifestazione di sabato 28 ottobre ad Ancona.
- Vai all'articolo - Vai allo speciale sulla manifestazione



8 giugno 2006, Stop Quadrilatero! Fermiamo le Grandi Opere

Dalla ValSusa una carovana No Tav - No Ponte - No Mose che attraverserà tutta Italia fino a raggiungere Roma il 15 luglio.

Quadrilatero spa: un'alchimia finanziaria per trasformare il catrame in oro
- La registrazione della relazione del dott. Ivan Cicconi tenuta durante l'incontro pubblico organizzato dalla Rete NoPav al Csa Sisma di Macerata [audio 1] [audio 2]



21 aprile 2006, La Rete No Pav al consiglio regionale

Un centinaio di persone hanno partecipato alla manifestazione della Rete No Pav al consiglio regionale per una chiara presa di posizione della Regione contro il progetto Quadrilatero. [audio]
Dopo la mobilitazione del 29 marzo scorso è stata ottenuta un'audizione con i capigruppo e il presidente del consiglio regionale. [foto]
Richiesta una seduta straordinaria del consiglio in forma aperta e l'istituzione di un tavolo di consultazione sulla questione Quadrilatero.
- Il comunicato stampa della Rete No Pav - Rassegna stampa



29 marzo 2006, Presidio Rete NoPav alla Regione Marche

Questa mattina un centinaio di cittadini e attivisti della Rete NoPav hanno dato vita ad un presidio all'ingresso della sede della Regione Marche contro il progetto Quadrilatero. [foto]
La delegazione della rete ha ottenuto un incontro urgente con il Presidente e la Giunta regionale dove sarà richiesta l'assunzione di una posizione di contrarietà al progetto Quadrilatero e a garanzia della partecipazione nelle scelte che coinvolgono i territori.
- Il documento consegnato alla Regione Marche [audio 1] [audio 2]
- Vai all'articolo completo




24 marzo 2006, Macerata - La Provincia si dichiari contraria alla Quadrilatero

Si è tenuto oggi l'incontro voluto dalla Rete NO PAV con i rappresentanti della provincia di Macerata. La delegazione della rete ha espresso la richiesta di una chiara e netta presa di posizione ufficiale da parte della provincia. La Rete proseguirà con le sue mobilitazioni ed i suoi appuntamenti per fermare questo scempio indipendentemente dall'operato delle istituzioni.
- Il documento consegnato alla Provincia di Macerata
- Vai all'articolo - Rassegna stampa




27 febbraio 2006, Nasce la Rete No Pav

Anche nelle Marche, come in Val Susa, le popolazioni assumono un comportamento di protagonismo sociale nell’opporsi alla realizzazione delle “grandi opere” che dovrebbero concretizzarsi attraverso la Legge Obiettivo.
Contro il progetto gestito dalla società Quadrilatero Spa nasce, da un’assemblea gremita tenutasi ad Ancona, la RETE NO PAV a cui aderiscono comitati di base e cittadini, associazioni ambientaliste, forze politiche, sindacati di base, centri sociali e singoli cittadini.
- Vai all'articolo - Rassegna stampa



24 febbraio 2006, Civitanova marche - No Quadrilatero! No Sopraelevata!

Dopo i blocchi e le contestazioni alla due giorni di convegno di presentazione della Quadrilatero a Jesi e Macerata, mobilitazione del Comitato No Quadrilatero! No Sopraelevata! in occasione dell'incontro elettorale organizzato da Alleanza Nazionale presso il Teatro Cecchetti di Civitanova Marche, alla presenza del vice-ministro Mario Baldassarri.
- Vai all'articolo - Il comunicato del Comitato no Quadrilatero! No Sopraelevata!



17/18 febbraio 2006, Jesi/Macerata - No Quadrilatero! Bloccato il ministro Lunardi


Venerdì 17 e sabato 18 febbraio, a Jesi e Macerata si è svolto il previsto convegno di presentazione dei progetti della Quadrilatero spa, alla presenza del presidente, l'imprenditore Gennaro Pieralisi, dell'Ing. Incalza (ex-presidente Tav), del vice-ministro Baldassarri e del ministro Lunardi.

- Venerdì a Jesi 200 attivisti delle Comunità Resistenti delle Marche bloccano per ore la strada di accesso all'auditorium della Banca delle Marche,
- Sabato a Macerata è presidiato fin dalla mattinata l'ingresso del Teatro della Filarmonica, sede del secondo incontro; dura contestazione all'arrivo dei ministri Baldassarri e Lunardi.

Nella serata di venerdì, ad Ancona i comitati, le associazioni e i movimenti provenienti da tutta la regione si ritrovano in un'affollata assemblea di approfondimento e discussione sulle forme di opposizione e le prossime iniziative di mobilitazione: nasce la Rete NoPav Marche, una lettera di adesione e solidarietà viene inviata al forum torinese "Il Grande Cortile", "per far ripartire il treno della democrazia dal basso", come dicono i valsusini e per legare i percorsi conflittuali delle comunità in resistenza contro le Grandi Opere.

- A tutti i partecipanti al forum internazionale "Il grande cortile" Torino - Val di Susa
Leggi la lettera di adesione inviata dalla Rete No Pav Marche letta nel corso dei lavori del forum.

Bloccata la strada al Ministro Lunardi
Jesi, ore 15 - 200 manifestanti delle Comunità Resistenti delle Marche bloccano le vie di accesso all'incontro organizzato dalla Quadrilatero spa dove era atteso l'arrivo, tra gli altri, del ministro Lunardi.
- Vai all'articolo sull'iniziativa
- Il volantino distribuito durante l'azione
- La galleria fotografica


Rovinata anche oggi la festa al Ministro Lunardi ed alla Quadrilatero s.p.a.
Macerata, ore 10 - Presidio e dura contestazione presso la sede del convegno sul progetto Pav/Quadrilatero all'arrivo dei ministri Baldassarri e Lunardi.
- Vai all'articolo sull'iniziativa

- Il comunicato delle Comunità Resistenti delle Marche

 



AGENDA

AGENDA


Global Project

Ya Basta Marche

C.S.A. Oltrefrontiera

C.S.A. Sisma

C.S.A. T.N.T.

Squola s.p.a.

C.S.A. KONTATTO





home | archivio | agenda | speciali | glomedART | downloads | links